The Sun imaged in the near UV: Daystar Calcium H-line Quark vs Baader K-Line filter

When I started observing the Sun on a regular basis, several decades ago, amateur astronomers were involved mainly in drawing and counting sunspots, in calculating the Wolf number and in following the evolution of solar cycles in white light. The “solar telescope” by definition was a small refractor with a … Continue reading

L’alta risoluzione, questa sconosciuta

Uno dei settori più interessanti dell’astronomia non professionale è costituito dall’osservazione e dalla fotografia dei corpi del Sistema Solare – per quanto permesso dalla distanza che ci separa da loro – attività conosciuta genericamente sotto il nome di “alta risoluzione” o più brevemente “hires”. In questo campo l’imaging digitale ha … Continue reading

Rifrattore acromatico Skywatcher 150 f/5

di Raffaello Braga In pochi settori dell’hobbistica circolano tante leggende metropolitane come in quello dell’astronomia amatoriale. Non si tratta soltanto di quelle che in inglese si chiamano “common misconceptions” o “astronomy myths”, vere e proprie credenze fasulle che si tramandano da generazioni nel nostro (piccolo) mondo di osservatori del cielo; circolano … Continue reading

Osservare Mercurio e Venere di giorno

In un vecchio libro di astronomia pratica [1] si sosteneva che “il sorgere del giorno non è una buona scusa per porre fine all’osservazione” . L’astronomia diurna, infatti, pur non presentando la varietà di oggetti osservabili rispetto a quella notturna può essere nondimeno altrettanto appassionante e divertente, si pensi ad esempio … Continue reading

Osservare il cielo in città: tecniche di sopravvivenza

Osservare il cielo tra le luci di una città, grande o piccola che sia, sopravvivendo all’inquinamento luminoso e facendosi largo col telescopio in mezzo a case, lampioni, strade e ferrovie, è un’abilità che viene richiesta sempre più spesso a chi mostra interesse per l’osservazione del cielo. L’espandersi dei centri urbani fa … Continue reading