The discovery of Encke division in Saturn’s A ring

saturno-testata-resized

(English text, Italian version is at bottom of page)   INTRODUCTION Saturn, the wonder of the Solar System, is undoubtedly the most spectacular object in the sky, and there is no amateur astronomer who hasn’t admired it at least once. Saturn is the only celestial body, together with the Moon, that never disappoints the observer whichever the telescope. The feature that makes it so attractive is the system of its ice and dust rings, which attracted the attention of amateur and professional astronomers since its discovery in the seventeenth century. Today we know their structure an composition in detail, but … Continue reading

Rifrattore acromatico Skywatcher 150mm f/5

Chinese1

(per la versione italiana del testo vedi più sotto)   by Raffaello Braga Some time ago I’ve got an achromatic refractor of 150mm aperture at f/5, the well known Skywatcher “Startravel” with black tube, with the intention to use it for solar imaging in H-alpha light. It is in fact a relatively inexpensive tube that is in available in the used marked for only 300-350 euro, a modest price in relation to its diameter: since the filtering parts (etalon, blocking filter, front ERF) instead are much more expensive, saving money on purchasing at least the optics would be a good … Continue reading

I visori binoculari in alta risoluzione

“Molti organi sono presenti in coppia nel nostro corpo, ma gli occhi presentano la particolarità di lavorare in stretta cooperazione. I due occhi condividono e confrontano le informazioni, e insieme espletano compiti altrimenti impossibili per un occhio solo (1) ”. La visione binoculare è uno dei grandi progressi compiuti dall’evoluzione biologica e la conoscenza del mondo sensibile è strettamente correlata all’uso quotidiano di entrambi gli occhi. Oltre alla percezione della distanza e della profondità, la visione binoculare è più efficiente di quella monoculare nello svolgimento di un gran numero di attività e, come ampiamente riportato nella letteratura medica specialistica, l’acuità visiva … Continue reading

L’osservazione dei pianeti con piccoli telescopi

mars_20160610_2040ut

di Raffaello Braga e Piergiovanni Salimbeni. Disegni di Alexander Kupco. (pubblicato sulla rivista Nuovo Orione n. 267, agosto 2014, riprodotto con alcune modifiche e col permesso dell’Editore). PREMESSA Nel campo dell’osservazione astronomica non professionale il XXI secolo ha portato con sé una vera e propria rivoluzione. Lo spostamento in Estremo Oriente della produzione ottica per astrofili e il conseguente abbattimento dei costi ha consentito agli appassionati di usare strumenti significativamente più grandi di quelli che andavano per la maggiore quando i principali costruttori erano quasi esclusivamente americani e giapponesi. Mentre un telescopio da 20 cm una volta costituiva un punto … Continue reading

Osservare Mercurio e Venere di giorno

In un vecchio libro di astronomia pratica [1] si sosteneva che “il sorgere del giorno non è una buona scusa per porre fine all’osservazione” . L’astronomia diurna, infatti, pur non presentando la varietà di oggetti osservabili rispetto a quella notturna può essere nondimeno altrettanto appassionante e divertente, si pensi ad esempio a quanti astrofili in tutto il mondo si dedicano assiduamente allo studio del Sole in luce bianca e in luce monocromatica.  Ma a parte il Sole, durante il giorno si possono effettuare diverse altre osservazioni astronomiche interessanti a cominciare da quelle dei pianeti, e qui non solo c’è la soddisfazione di … Continue reading

Osservare il cielo in città: tecniche di sopravvivenza

milan

Osservare il cielo tra le luci di una città, grande o piccola che sia, sopravvivendo all’inquinamento luminoso e facendosi largo col telescopio in mezzo a case, lampioni, strade e ferrovie, è un’abilità che viene richiesta sempre più spesso a chi mostra interesse per l’osservazione del cielo. L’espandersi dei centri urbani fa sì che molti piccoli centri abitati, da cui un tempo si poteva ancora godere della vista del cielo stellato, vengano oggi inglobati in aree metropolitane sempre più vaste, all’interno delle quali la visione del cielo notturno è fortemente compromessa dall’illuminazione pubblica e privata, soprattutto quella commerciale che è sempre più … Continue reading

  • Astrotest è una pubblicazione online non periodica come da legge n. 62 del 7 marzo 2001. Tutti i testi e le immagini, quando non diversamente specificato, sono di proprietà degli autori e non possono essere riprodotti senza un consenso scritto. Hosting: Aruba.it, Loc. Palazzetto 4, 55011 Bibbiena. Powered by Wordpress.